Cornelius Osten (1863-1936)

Senza copyright (dominio pubblico)

Si ringrazia Roberto Kiesling che ha fornito le immagini di questa pubblicazione e Andreas Hofacker che ha fornito l’indirizzo web degli archivi della città di Brema.
Cornelius Osten è nato in Germania (a Brema) dove ha ricevuto una educazione classica in lingue antiche e moderne, in scienze e in geografia. Nel 1896, cioè a 33 anni, emigrò in Uruguay dove divenne un uomo d’affari1). Ha consacrato una parte importante delle sue entrate alla scienza e in particolare alla botanica. A Montevideo, ha incontrato José Arechavaleta e ha cominciato la sua collezione di piante che è diventata una delle più importanti della regione de La Plata. A seguito delle sue spedizioni in Argentina, in Brasile, in Paraguay , e attraverso l’Uruguay, ha collezionato numerose piante e incontrato dei botanici celebri come Emil Hassler, Teodoro Rojas, Wilhelm Herter. La sua amicizia con Georg Kükenthal è stata l’origine del suo contributo maggiore alla botanica dedicata alla Cyperacea (Las Ciperáceas del Uruguay). Proprio prima della sua scomparsa lasciò in eredità il suo gigantesco erbario (23000 piante) al Museo de Ciencias Naturales de Montevideo.
Il direttore aggiunto del museo, Diego Legrand, scoprì, fra il materiale ricevuto in eredità, delle note originali e delle eccellenti fotografie di cactus; decise di pubblicarle come lavoro postumo di Osten e in suo onore. Le note erano state scritte in tedesco in date diverse, alcune prima del lavoro di Britton e Rose, altre dopo. Si spiega con l’evoluzione progressiva del punto di vista di Osten che ha oscillato fra il sistema di Schumann e di Britton e Rose. Le note sono state tradotte e pubblicate tenendo conto della precisione dei dati riportati (74 pagine di testo) e della qualità delle 71 fotografie in bianco e nero. Due immagini (53 e 55) mostrano la stessa pianta sotto due nomi differenti senza spiegazioni; si tratta probabilmente di un errore.

A destra: Tavola 50, Gymnocalycium schroederianum, Osten.

1)
L’introduzione delle Notas e alcuni siti web dicono che lui sarebbe emigrato nel 1886 all’età di 23 anni. E’ un errore come è attestato dagli archivi di brema: http://www.die-maus-bremen.de/Datenbanken/auswanderer/passregister/index.php?id=perslist&ia=Osten&lang=en
2)
Questo file contiene un pulsante interrogabile di testo elaborato. Delle correzioni vengono indicate in rosso e a margine nel pulsante “come” una volta attivato.